Bracconaggio: a Campobasso fucilate contro un falco lanario. Serroni (Enpa): chi ha informazioni aiuti le indagini

Lanner_Falcon_800 (1)Un appello a tutti coloro i quali possano aiutare a identificare il bracconiere che nei giorni scorsi ha abbattuto a fucilate un esemplare di falco lanario, il cui corpo privo di vita è stato trovato nel giardino di un’abitazione in contrada Ruviato, a Campobasso.A promuoverlo è Simone Serroni, caponucleo della Guardie Zoofile Enpa della città molisana, che, nel ricordare come l’uccello appartenga ad una specie a rischio (stato di conservazione Spec 3, in stato di conservazione sfavorevole), invita tutti i cittadini a collaborare con le autorità affinché il cacciatore di frodo possa essere sanzionato secondo termini di legge. «Naturalmente faremo quanto in nostro potere per dare il nostro supporto alle indagini. Tuttavia – spiega Serroni – in questo come in tutti gli altri casi di reati in danno agli animali, soprattutto in quelli l’autore non venga colto sul fatto, è fondamentale il senso civico dei cittadini: chi maltratta o uccide un animale non può e non deve avere alcuna illusione di impunità». –

per segnalare Nucleo Territoriale Provinciale di Campobasso

 

See more at: http://www.enpa.it/it/8458/cnt/la-legge-per-gli-animali/bracconaggio-a-campobasso-fucilate-contro-un-falco.aspx#sthash.R0iWN9sB.dpuf