Degrado a Roma. Una discarica a cielo aperto nel cuore della Capitale. Enpa: per il Tevere ormai è emergenza igienico-sanitaria

image

 

Materiali di risulta, sanitari in disuso, materassi lisi. E ancora: deiezioni umane, avanzi di cibo, e fanghi non meglio identificati. Continue Reading…

Roma.Lo ricoverano in ospedale e nessuno pensa ai suoi gatti. Interviene l’Enpa di Roma ma scopre un appartamento-discarica. Soccorsi tre felini

image1Roma, 27 giugno 2016 – Un uomo viene ricoverato nel reparto di medicina d’urgenza del “Vannini” di Roma in seguito a una segnalazione dei vicini di casa: dall’appartamento usciva fumo. Infatti l’uomo viene portato al “Vannini” in seguito all’intervento dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco. La direzione sanitaria dell’ospedale dopo poco scrive ai servizi sociali di Roma Capitale e alla Sala operativa sociale, segnalando che nell’appartamento dell’uomo ci sono – incustoditi – dei gatti. Ma nessuno interviene, nemmeno i parenti dell’uomo. Fino a quando non vengono informate le Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma le quali, intervenute, trovano nell’appartamento una situazione drammatica: l’abitazione è una discarica, ovunque rifiuti e deiezioni di animali e, soprattutto, tre gatti terrorizzati ma per fortuna ancora vivi. Continue Reading…

Roma. Cagnetta chiusa in un sacco di plastica e abbandonata a piazza San Silvestro, tre ore per i soccorsi. Enpa: pronti ad iniziative legali

cagnetta roma 1Roma, 29 maggio 2016 – Ennesima, incredibile vicenda di inefficienza nei soccorsi e di maltrattamento di animali, nel cuore di Roma. Una randagia in precarie condizioni di salute – da un primo esame condotto sul posto parrebbe affetta da rogna demodettica – è stata rinchiusa all’interno di un sacco dell’immondizia, legata ad un palo e abbandonata sotto il sole, in via del Gambero, adiacente alla centralissima Piazza San Silvestro. La povera cagnetta è rimasta in quelle condizioni fino a quando non è stata notata da alcuni passanti, i quali, dopo averla liberata, hanno immediatamente contattato le Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma, cercando comunque di fare il possibile per alleviare le sofferenze dell’animale. Continue Reading…

Roma, soccorso da Guardie Zoofile Enpa un gabbiano ferito. Nella Capitale è ormai emergenza soccorsi

Soccorso gabbiamo via Tacito 5Le Guardie Zoofile della Sezione Enpa di Roma hanno soccorso ieri mattina in Via Tacito, supportati in maniera eccellente dai Carabinieri di Roma Prati, un gabbiano con una grave frattura a un’ala. Continue Reading…

Roma. Gatti delle Mura Aureliane, Enpa vede la Sovrintendenza: incontro interlocutorio. Prioritario il benessere degli animali, il vero problema è il degrado

imageRoma, 13 maggio 2016 – La caponucleo delle Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma, Maria Rita Martelli, ha incontrato questa mattina i rappresentanti della Sovrintendenza per trovare una soluzione alla vicenda della colonia felina che vive nelle delle Mura Aureliane, all’altezza dei giardini di via Carlo Felice. Continue Reading…

Roma. Agnello appena nato soccorso da Enpa a Settecamini sotto il diluvio. E scatta la gara di solidarietà per adottarlo

IMG_2365Roma, 17 marzo 2016 – Lo hanno trovato nei giorni scorsi a Settecamini (Roma) sul ciglio di una strada periferica, mentre era in corso un forte temporale. Lamberto, così lo hanno chiamato i volontari dell’Enpa di Roma, doveva essere nato da pochi minuti visto che aveva ancora il cordone ombelicale e la placenta addosso.  Continue Reading…

Il pony investito sul GRA non ce l’ha fatta: Domenico è morto per le conseguenze dell’incidente. Guardie Enpa e Asl “Roma B” alla ricerca del proprietario

IMG_3597Roma, 29 febbraio 2016 – Domenico, il pony che ieri pomeriggio è stato investito sul Grande Raccordo Anulare all’altezza dell’uscita Anagnina e poi trasferito presso una struttura veterinaria della capitale, è deceduto nella notte nonostante i soccorsi prestati dalla Polizia Stradale, dall’Asl Roma B e dalle Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma. Secondo quanto reso noto dai funzionari Asl, il pony, il cui corpo è stato trasferito all’Istituto Zooprofilattico per l’esame necroscopico, sarebbe morto a causa di una colica. L’incidente è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri (domenica 28 dicembre, ndr) quando una Nissan Primera, che viaggiava in direzione Salaria all’altezza dell’uscita Tuscolana, si è improvvisamente trovata di fronte il povero animale e non è riuscita ad evitare l’impatto, malgrado il tentativo in extremis dell’automobilista.

Servizi Veterinari e volontari dell’Enpa di Roma sono comunque al lavoro per risalire al proprietario dell’equide, il quale dovrebbe essere facilmente identificabile dal momento che il pony era regolarmente microchippato. Al riguardo si dovrà anche verificare se la “fuga” di Domenico sia mai stata denunciata dallo proprietario, per il quale potrebbe scattare una sanzione amministrativa e una denuncia penale. L’ipotesi di queste ore è che l’equide sia riuscito in qualche modo a scappare da uno degli allevamenti o da una delle aziende agricole situate in prossimità del Raccordo. «Del resto, non sarebbe la prima volta – spiega la Caponucleo delle Guardie Zoofile Enpa di Roma Maria Rita Martelli – visti i numerosi animali trovati a vagare nel quartiere e recuperati dai servizi veterinari dell’Asl Roma B». Tra l’altro a Settembre, i volontari dell’Enpa di Roma erano dovuti intervenire per prestare soccorso ad un altro pony, Santino, legato con una corda al guard rail della Tuscolana. Insomma, il quadrante Sud – Est della Capitale sembra detenere un brutto primato per l’abbandono di equidi e altri animali.

«Persino in una vicenda così cupa come quella di Domenico – conclude Martelli – c’è un elemento di speranza. Penso al senso civico e alla solidarietà dimostrata dai cittadini, in particolare da due ragazzi, Massimo e Maria, che ci hanno aiutato ad assistere Domenico e sono rimasti con noi fino a quando l’animale non è stato trasferito presso il centro veterinario. E penso anche alla professionalità dimostrata dagli agenti di polizia e dal personale dell’Asl Roma B che sono intervenuti con tempestività e hanno fatto l’impossibile per salvare il povero animale».

Roma. Conclusa l’“Operazione Bugs Bunny”: in sicurezza, malgrado il Comune, tutti i 47 conigli del Parco Calimera

12241321_10153206478598045_7156919332197462940_n«Fosse stato per il Comune di Roma la bomba demografica del parco Calimera sarebbe ancora innescata. Questo nella migliore delle ipotesi, per usare un eufemismo. Nella peggiore, saremmo ancora costretti a recuperare i conigli investiti dalle macchine di passaggio o i resti degli animali utilizzati da balordi per soddisfare le proprie esigenze alimentari». Continue Reading…

Ciampino, Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma salvano agnello di pochi giorni, investito dalle auto. Lo ha adottato Enpa Roma

Leagnello roma Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma hanno salvato questa mattina un agnello nato da pochi giorni (aveva ancora il cordone ombelicale), investito su una strada alla periferia di Ciampino e non soccorso da chi ha rischiato di ucciderlo. Le Guardie Enpa (e in particolare il Capo Nucleo di Roma, Maria Rita Martelli) sono intervenute allertate da una segnalazione e dai carabinieri, hanno preso in carico l’agnello e lo hanno immediatamente portato in una struttura veterinaria, curato dal veterinario Paolo Selleri.

 

Continue Reading…