Colombo imprigionato su un terrazzo. Guardie Enpa denunciano sessantenne –

1Una sessantenne di Torino è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Savona dalle Guardie Zoofile della Protezione Animali savonese. Nei giorni scorsi i vigili del fuoco di Finale Ligure (Savona), sono stati chiamati da alcuni residenti che segnalavano la presenza di giovane colombo intrappolato in una rete. L’animale – riferivano i testimoni – da due giorni l’animale provava a liberarsi, dibattendosi furiosamente, ma non riusciva a sfuggire a quella morsa. Saliti sul balcone, i pompieri hanno recuperato l’uccello, che aveva un’ala rotta, e chiesto l’intervento delle Guardie Zoofile Enpa, sia per curare l’animale per le cure che per denunciare la presenza, a 50 centimetri dal pavimento del terrazzo, di una fitta rete di fili di nylon così posizionata con l’evidente obiettivo di catturare uccelli. Le guardie zoofile hanno recuperato presso l’anagrafe del comune di Torino le generalità della proprietaria dell’appartamento, che era ritornata da diversi giorni in città dopo le vacanze a Finale, lasciando attiva la micidiale trappola, e l’hanno denunciata per maltrattamento di animali, violazione del codice penale CHE prevede l’arresto fino ad un anno o l’ammenda fino a 10.000 euro. Purtroppo – denunciano le Guardie Enpa di Savona – non sono rari, durante la loro permanenza in Riviera, comportamenti illeciti posti in essere dai turisti contro gli animali, il più delle volte contro gabbiani o colombi che occupano i terrazzi rimasti vuoti durante l’inverno o i gatti delle colonie feline che vivono vicino alle seconde case.  – See more at: http://www.enpa.it/it/15081/cnt/interventi/colombo-imprigionato-su-un-terrazzo-guardie-enpa-d.aspx#sthash.svgrEVxO.dpuf