MISAR 2016 anche le Guardie Zoofile ENPA di Benevento partecipano all’esercitazione di ricerca e supporto

IMG-20160619-WA0015MISAR 2016: questo il nome dell’esercitazione svoltasi tra Calvaruso e le aree a monte della località Selva Piana a Cusano Mutri che ha visto impegnati per tre giorni consecutivi, uomini e donne del Soccorso Alpino e Speleologico Campano (organizzatore dell’evento), Matese escursioni, la CRI NA Nord, Il gruppo soccorso speciale della CRI Campania, la CRI di Benevento e Telese, Unità cinofila Partenopea Misericordia di Montella ed Avellino, Soccorso Montano “Dedalo” di Giffoni V. P. con il supporto aereo del Reparto volo della Polizia Di Stato ed il nucleo Guardie Zoofile dell’ENPA di Benevento.

Ed è la prima volta in Italia che le Guardie Zoofile dell’ENPA, hanno rivestito un ruolo innovativo rispetto a ciò che hanno fino ad ora rappresentato. Infatti, nello scenario rappresentato, non si trattata di intervenire per soccorrere un cane, per antibracconaggio, o per tutelare l’ambiente, ma per fornire supporto agli specialisti del settore alla ricerca ed al soccorso e recupero di due donne ed un uomo dispersi e feriti in aree montuose impervie. Infatti, nella simulazione, il gruppo si recava da Calvaruso a Bocca della Selva seguendo sentieri di montagna. Ma non solo: la presenza dell’ambulanza veterinaria, forniva l’adeguato supporto medico veterinario ai cani impiegati dalle unità cinofile.

Profondi conoscitori delle aree dove normalmente le Guardie svolgono attività di prevenzione e repressione delle attività di caccia illegale, anche in orari notturni, con i mezzi fuoristrada (pick up, quad) e materiale in dotazione, hanno potuto fornire un valido ausilio alle altre componenti, scoprendo una nuova sinergia tra le varie associazioni in campo, che rafforzata, potrà essere di sicuro aiuto alla vita intesa a 360 gradi (uomo – animali – ambiente).

Fonte ENPA Benevento