VICENZA,Cacciatore denunciato dalle Guardie Zoofile ENPA per abbandono di animale

La sua nuova vitaEra tenuta a catena, in stato di completo abbandono e in uno spazio privo di riparo dalle intemperie. Queste le condizioni in cui le Guardie Zoofile dell’Enpa di Vicenza hanno trovato un giovane esemplare femmina di epagneul breton. Vista la gravità della situazione – la cagnetta era immobile a terra, la testa abbandonata gli occhi chiusi, tremori diffusi su tutto il corpo – i volontari della Protezione Animali hanno tempestivamente contattato il veterinario dell’ASL, il quale, una volta giunto sul posto, ha prescritto il ricovero immediato dell’animale in un ambulatorio attrezzato. Il proprietario della cagnolina, un cacciatore di Zané (Vicenza) che, in quel momento non era presente sul posto perché stava partecipando ad una battutta di caccia in Toscana, è stato denunciato dalle Guardie Enpa per abbandono di animale ed è ora indagato dalla Procura. La povera Feccia – questo il nome della sfortunata quattro zampe – è stata invece posta sotto sequestro e sta tornando in salute. Le indagini svolte dalle Guardie Enpa hanno evidenziato come, nel corso del tempo, la epagneul breton non sia stata curata a dovere dal suo proprietario, il quale l’avrebbe anzi coinvolta nell’attività venatoria fino allo sfinimento.   – See more at: http://www.enpa.it/it/9721/cnt/interventi/a-zane-nel-vicentino-cacciatore-denunciato-per-abb.aspx#sthash.pZfQw2yL.dpuf